Blog

giugno 1, 2016

Com’è fatto il cartongesso

Il cartongesso è fatto principalmente di gesso. Il gesso è un minerale di solito si trova in letti enormi che sembrano sabbia bianca, anche se le impurità possono far diventare le distese di colore rosa, giallo o grigio. Una delle più famose distese di gesso negli Stati Uniti è la famosa White Sands National Monument in New Mexico.

Nonostante sia usato per fare cartongesso, c’è una grande quantità di acqua nel gesso. L’acqua è in forma cristallina, che è il motivo per cui le singole molecole di gesso sono asciutte. Queste molecole d’acqua cristallina conferiscono al cortongesso finito la sua resistenza. Come muro a secco si scalda, i cristalli d’acqua cominciano a destabilizzare e iniziare a vaporizzazione quando l’acqua raggiunge il suo punto di ebollizione. L’evaporazione dei cristalli d’acqua mantengono il cartongesso freddo, proteggendo la struttura dietro di esso.

Una volta che il gesso è stato estratto, viene trasportato nelle fabbriche in tutto il mondo. Il gesso grezzo viene miscelato con diversi additivi, compreso l’amido, la pasta per carta e un emulsionante (o addensante), poi miscelati con acqua per formare una pasta spessa. La pasta di gesso si sviluppa su carta Manila in 7/20 cm a strati di 7/10 cm di spessore. Un altro foglio di carta Manila viene posto sulla parte superiore. L’intera formazione passa attraverso i forni che riscaldano il foglio a temperature fino a 500 gradi Fahrenheit. Questo asciuga il materiale fuori e lo prepara per il taglio. I fogli tipici sono di 10×20 cm, ma anche quelli di 10×25 cm e 10×30 cm sono diventati popolari di recente, in quanto consentono una più rapida installazione di pareti più alte.

Gli additivi supplementari o tipi di carta vengono utilizzati per la creazione di forme più specializzate di cartongesso. Per ulteriori informazioni su questo, e informazioni su come trovare il giusto tipo d’intonaco in base alle proprie esigenze, a leggere alla sezione successiva.

Approfondimenti

Le recenti tendenze del muro a secco

I nuovi tipi di muro a secco in fase d’introduzione vengono commercializzati come eco-friendly in modo da sfruttare il mercato in crescita per i prodotti verdi. Nel 2008, Serio Materials, società con sede a San Jose, California, ha introdotto un materiale chiamato EcoRock detto di avere uno zero emissioni di anidride carbonica . Enviroboard, un foglio di muro a secco fatto a base di prodotti agricoli come grano, erba e paglia compressa tra due fogli di carta, ha fatto il suo debutto nel 2008. Entrambi i nuovi tipi di cartongesso eco-friendly hanno forte resistenza al fuoco.

Cartongesso
About admin