Blog

luglio 21, 2016

Controsoffitto in cartongesso o controsoffitto teso?

Il controsoffitto è da considerare un vero e proprio rivestimento per le superfici della nostra cosa che hanno bisogno di essere ridimensionate, decorate o abbassate.

E’ un elemento estramamente importante nella nostra casa perché, molte volte, si occupa anche di nascondere alcuni impianti della nostra casa, come per esempio:

– Impianto elettrico;
– Impianti di climatizzazione.

Oltretutto, può essere anche utilizzato per l’isolamento termico e acustico della vostra casa, grazie ad alcuni particolari materiale che vengono utilizzati.

Stenterete a crederci ma, ogni stanza, ha bisogno di una determinata altezza, perché ogni stanza o disimpegno ha bisogno di un tipo di spazio.

I corridoi ad esempio, non hanno bisogno di grosse altezze, anzi, molto spesso si tende a realizzare un controsoffitto di circa 240 centimetri di altezza.
Mentre per quel che riguarda le stanze abitabili come per esempio la cucina o la camera da pranzo, l’altezza minima dovrebbe essere di circa 270 centimetri.

Oggi vogliamo analizzare le differenti tipologie di controsoffitto che il mercato mette a disposizione, come per esempio:

Controsoffitto in cartongesso;
– Controsoffitto teso.

Il controsoffitto in cartongesso risulta essere una delle soluzioni più utilizzate all’interno di uffici e abitazioni perché è un materiale estramamente lavorabile e personalizzabile a piacimento del cliente, ma, uno dei fattori più importanti che spinge il cliente a scegliere il cartongesso, è il costo estremamente ridotto.

Infatti queste lastre possono adattarsi alle curve più articolate della vostra casa, senza rischiare di spezzarsi.

Mentre per quanto riguarda il controsoffitto teso, è un sistema formato da tessuti elastici che riescono a coprire zone impervie della vostra casa.

Il fattore positivo del controsoffitto teso è che garantisce anche un comfort termico perché riduce la dispersione del calore e si monta molto facilmente in modo da evitare molti disagi che potrebbero crearsi all’interno di alcuni luoghi.

Possiamo dire che, tra le due, la scelta molto spesso ricade sul controsoffitto in cartongesso.

Cartongesso
About admin

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *